home biografia viaggi per il mondo racconti di viaggio portfolio attività info  

 
 
Contatti
Copyright
Note legali
Statistiche
Ritorna a viaggi
COPYRIGHT
 
 

NOTE SUL COPYRIGHT

VIAGGI & PHOTO è una realizzazione di Mauro Rolando. Tutti i contenuti, quali logo, icone, testi, fotografie, ecc., sono di esclusiva proprietà dell'autore del sito e sono protetti dalle leggi italiane ed internazionali sui diritti di proprietà intellettuale in materia di tutela del diritto d'autore, legge n.633/1941 e successive modifiche ed integrazioni.

Il sito VIAGGI & PHOTO e tutti i suoi contenuti non potranno essere, neanche parzialmente, riprodotti, distribuiti, venduti, trasferiti o modificati senza l'autorizzazione scritta di Mauro Rolando, da richiedersi al seguente indirizzo e-mail:   mauro@viaggiephoto.it

La riproduzione e la pubblicazione autorizzata dei contenuti, su qualunque media (internet, carta stampata, ecc.), dovrà in ogni caso evidenziare la fonte, citando l'indirizzo www.viaggiephoto.it.


  VIAGGI & PHOTO is realized by Mauro Rolando. Each content, such as logo, icons, texts, pictures, etc., belong to the author of the website and its contents are protected by the Italian and international laws on copyright.
The website VIAGGI & PHOTO and its contents cannot (neither partially) be reproduced, distributed, sold or modified without the permission of the author that you can ask to the e-mail address:
  mauro@viaggiephoto.it

The authorized reproduction and publication of the contents on any media (internet, paper, etc.) must point out at any rate the source, mentioning the web address www.viaggiephoto.it.


Il Diritto d'Autore

Codice Civile - Libro V° - Titolo IX° - Capo I°

Art. 2575 - Oggetto del diritto

Formano oggetto del diritto di autore le opere dell'ingegno di carattere creativo che appartengono alle scienze, alla letteratura, alla musica, alle arti figurative, all'architettura, al teatro e alla cinematografia, qualunque ne sia il modo o la forma di espressione.

Art. 2576 - Acquisto del diritto

Il titolo originario dell'acquisto del diritto di autore è costituito dalla creazione dell'opera, quale particolare espressione del lavoro intellettuale.

Art. 2577 - Contenuto del diritto

L'autore ha il diritto esclusivo di pubblicare l'opera e di utilizzarla economicamente in ogni forma e modo, nei limiti e per gli effetti fissati dalla legge. L'autore, anche dopo la cessione dei diritti previsti dal comma precedente, può rivendicare la paternità dell'opera e può opporsi a qualsiasi deformazione, mutilazione o altra modificazione dell'opera stessa, che possa essere di pregiudizio al suo onore o alla sua reputazione.

Ogni creazione intellettuale, originale e creativa rientra nella tutela prevista dal diritto d'autore.
Ogni opera rimane di proprietà del suo creatore, il quale può divulgarla facendo tutte le copie che desidera.
I diritti di utilizzazione dell'opera, inoltre, non decadono con la morte dell'autore ma rimangono tali fino al termine del 70esimo anno solare seguente alla sua morte.
Perchè il diritto d'autore esista, non è necessario che l'autore depositi o registri la propria creazione presso la SIAE; per la tutela del copyright non è infatti previsto l'obbligo legislativo di registrazione, che in realtà serve solo per rendere più sicura la prova del diritto d'autore in capo a un determinato soggetto e a fornire una data certa alla creazione. Si presume che chi ha registrato un'opera, presso la SIAE, sia, salvo prova contraria, l'autore della stessa ed in caso di contestazione dovrà essere la controparte a dimostrarne la paternità.
La legge che regola il diritto d'autore è la n° 633 del 22 aprile 1941, aggiornata, integrata e modificata in tempi successivi, per seguire l'evoluzione tecnica e scientifica. Attualmente si applica anche alla rete, pertanto chi ha realizzato un'opera ha il diritto esclusivo di utilizzazione economica della stessa in ogni forma e modo, originale o derivato.
Ci sono tuttavia delle eccezioni che rendono il copyright più elastico; una di queste (art. 70 della sopracitata legge n° 633) prevede che ... "il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera per scopi di critica, di discussione ed anche di insegnamento, sono liberi nei limiti giustificati da tali finalità, purchè non costituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera"...
Quindi se nel realizzare delle pagine web all'interno di un'opera originale, l'autore inserisce a scopo di discussione, critica, o informazione culturale, parti di opere, brevi estratti o citazioni (ma mai l'opera integrale), menzionando chiaramente il nome dell'autore e la fonte, non incorre in problemi di copyright.

 
 
 
 
  indietro  torna ad inizio pagina  Copyright © Mauro Rolando 2006-2018 - Tutti i diritti riservati - All rights reserved.