home biografia viaggi per il mondo racconti di viaggio portfolio attività info  

 
 
Scheda viaggio
Racconti di viaggio
Itinerario
Galleria foto
I Chin
Phaung Daw U
Ritorna a viaggi
MYANMAR - THAILANDIA
I Chin
 
 
" Pagoda Phaung Daw U festival "

Ogni anno, sul lago Inle, nella parte meridionale dello stato Shan, ha luogo uno degli eventi tradizionali più caratteristici e di maggiore risonanza dell'intera Birmania. Dalla pagoda Phaung Daw U, una processione di barche guidata dall'imbarcazione reale, con a bordo quattro piccole statue del XII° secolo raffiguranti Buddha, raggiunge i numerosi monasteri che sorgono sul lago, dove i monaci e la gente dei villaggi rendono omaggio alle statue con doni ed offerte.


Una tradizione ancestrale

Il lago Inle è costellato di pagode, templi e monasteri; alcuni eretti su palafitte al centro della superficie lacustre, altri sulla terraferma. Nella pagoda Phaung Daw U, una delle più importanti dello stato Shan, luogo di culto frequentato dalle etnie Intha e Pa O, sono custodite cinque piccole statue di Buddha. La leggenda narra che il re Alaung Si Thu, fervente buddista che contribuì, nel corso del XII° secolo, durante il suo regno, al diffondersi della religione, non si avventurasse mai sul lago senza avere con sè le preziose statue di Buddha. Conservate dai monaci, sono divenute nel corso dei secoli oggetto di culto; oggi sono statue ormai informi, rese irriconoscibili dalla quantità di foglie d'oro che nel corso degli anni sono state applicate dai fedeli. Nel 1965, durante la processione annuale, la barca reale che le trasportava si rovesciò; solo quattro statue furono ritrovate sul fondo del lago, mentre la quinta riapparve, miracolosamente, ricoperta di alghe, nella sua teca all'interno della pagoda. Da allora, ogni anno questa statua rimane nel tempio, mentre le altre vengono portate in processione sulla barca reale.

La festa

La festa della pagoda Phaung Daw U, ha inizio con il sorgere della luna nuova del mese di thadingyut (settembre- ottobre) in coincidenza con la fine della quaresima buddista, periodo durante il quale non è consentito celebrare matrimoni. Nel primo giorno di luna crescente, che nel 2004 corrispondeva al 14 ottobre, le piccole statue dei Buddha lasciano dopo una cerimonia con canti e preghiere la pagoda di Phaung Daw U, e a bordo dell'imbarcazione reale che rappresenta il karaweik, l'uccello dorato della mitologia birmana vengono portate, di villaggio in villaggio. Le statue, costantemente vegliate dai monaci, per diciotto giorni, fino al terzo giorno dopo il plenilunio si spostano sul lago seguite da una processione di decine di imbarcazioni. Uno spettacolo affascinante, con i rematori che vestiti con il longyi tradizionale, allineati sulle lunghe e strette piroghe, fanno sfoggio della loro abilità remando in perfetto sincronismo con la gamba secondo la tradizione Intha.

Gli Intha

Il lago Inle è la "terra" di un etnia straordinaria: gli Intha. Originari della penisola di Tenasserim, nell'estremo sud della Birmania, giunsero nello stato Shan nel corso del XII° secolo. Perfettamente adattatisi al nuovo ambiente, hanno sviluppato un loro caratteristico stile di vita lacustre. Grandi lavoratori, gli Intha, abitano in case su palafitte, raggruppate in piccoli villaggi, talvolta costruiti in mezzo al lago. Approfittando della limitata profondità dell'acqua, che non supera i cinque metri, hanno costruito nei pressi delle abitazioni, giardini ed orti galleggianti. Piccole isole di una trentina di metri quadrati, formate per uno spessore di circa un metro, da alghe ed erbe acquatiche ricoperte da uno strato di terra e fissate sul fondo del lago con canne di bambù; una massa solida ed incredibilmente fertile, su cui vengono coltivati ortaggi, verdure e fiori. Altra particolarità degli intha è il loro incredibile modo di remare; conducono le barche dal fondo piatto stando in piedi a poppa e mentre con una gamba si mantengono in equilibrio, con l'altra tengono il remo e con l'ausilio di movimenti del corpo, remano, mentre utilizzano le mani, libere, per pescare.

I luoghi della cerimonia (2004)

 
Giorno
Ora
Luogo della cerimonia
     

4.00

Phaung Daw U

 

7.00

da Phaung Daw U a Indein

8.30

da Indein a Ywama

 

Ywama

7.00

da Ywama a Nga Hpe Chaung

7.00

da Nga Hpe Chaung a Kyay Sar Kone

7.00

da Kyay Sar Kone a Pwe Sar Kone

 

13.00

da Pwe Sar Kone a Lin Kin

7.00

da Lin Kin a Nyanung Shwe

 

Nyanung Shwe

 

Nyanung Shwe

10°

7.00

da Nyanung Shwe a Nan The

 

13.00

da Nan The a Maing Thauk

11°

7.00

da Maing Thauk a Tha Le U

12°

7.00

da Tha Le U a Kay La

 

14.30

da Kay La a Zayat Kyi

13°

7.00

da Zayat Kyi a Nam Pan

14°

7.00

da Chiang Khang a Maing Pyoe

15°

7.00

da Maing Pyoe a Naung Taw

16°

7.00

da Naung Taw a In Paw Khone

 

14.30

da In Paw Khone a Tha

17°

7.00

da Tha a Jay Paw Khone

18°

8.00

da Jay Paw Khone a Phaung Daw U

 
 
 
 
 
  indietro  torna ad inizio pagina  Copyright © Mauro Rolando 2006-2018 - Tutti i diritti riservati - All rights reserved.